lunedì 6 marzo 2017

VITA DA CANI

Poppy è entrato nelle nostre vite il 19 gennaio di quest’anno. La sua storia per quanto assurda è abbastanza semplice: aveva bisogno di un posto dove stare e noi glielo abbiamo dato. È un cane vecchiotto, grosso, pelosissimo che per tre giorni è stato fermo immobile sul gradino del nostro portone fino a quando abbiamo capito quello che cercava di dirci: mi piacete, siete simpatici, vorrei restare con voi. Io ho sempre avuto cani, li ho amati tutti alla follia e prendermi cura di un nuovo sacco di pulci mi sembrava il minimo che potessi fare. Per M è diverso, è il suo primo cane, vivono insieme esperienze nuove. Condividono la stessa stanza (lo studio di M), stanno insieme tutto il giorno, si scambiano coccole e si fanno anche due chiacchiere, poi spesso e volentieri Poppy fa delle puzze rumorose e puzzolentissime ed è così contento che dopo averle fatte scodinzola come un matto spargendo nell'aere un rivoltante olezzo. M non ha mai il coraggio di dirgli alcun che, Poppy è così soddisfatto delle sue puzze che merita tutto il nostro rispetto.

ATTENZIONE: le immagini che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità.
Ad ogni modo Poppy per fare questo servizio fotografico non ha subito nessuna tortura, anzi a dir la verità è stata una sua idea. 
Ogni scatto rievoca un film famoso, le foto le ho fatte io e me ne assumo tutte le responsabilità. 
Gli abiti di scena ovviamente sono i miei. 
Priscilla regina del deserto 1

Priscilla regina del deserto2


The ravenant 

Dalla Russia con amore

Lady hook 

Il signore degli anelli

Vacanze romane

Trainspotting

Rock of age


 Berlin calling ( Paul Kalkbrenner)

La ragazza con l'orecchino di perla



L'amore è una cosa meravigliosa
Happy days (Arthur Fonzarelli)
La strada (Gelsomina)

Fight club (Brad Pitt in pelliccia)

Nessun commento:

Posta un commento