lunedì 15 luglio 2013

Domande idiote-seconda parte


Ecco la top five delle domande idiote di questa settimana.
1)  Soggetto: grande orologio vintage da parete.
-Mi scusi, quanto costa quel grande orologio?
-il prezzo è di 80 euro
-ma è veramente un orologio di una stazione londinese dell’800?
-signora cara, costa 80 euro, secondo lei può mai essere un originale orologio d’epoca?
2)  Soggetto:cappellino di paglia azzurro.
-signorina, continuo a provare questo adorabile cappellino, ma vede, mi cade, sarà che è troppo grande?
-signora, se scioglie la codina che ha in testa vedrà che il cappello le calzerà benissimo.
-ma io non li slego mai i capelli.
-allora forse ha bisogno di una tuba.
3)  Soggetto:scarpette basse dette anche ballerine.
-provo un attimo queste ballerine, che numero sono?
- certo faccia pure, l’unico numero rimasto è il 39.
-ok. (dopo qualche secondo) nooooooooooooooo, mannaggia, che palle non è giusto, ma tu guarda che sfortuna.
-ma che succede? Si è fatta male?
-no, niente è che mi stanno grandi.
-ma lei che numero porta?
-il 35.
-ma quelle sono 39, perché sarebbero dovute andarle bene?
-ma che ne so, con le scarpe non si sa mai.
4)  Soggetto: abito in raso.
-ma che carino questo vestito, lo provo, ma prima mi dica quanto costa.
-40 euro.
-adoro gli abiti di seta e questo mi piace troppo.
-mi dispiace ma non è in seta è in raso.
-ah, allora non lo provo nemmeno.
-non si preoccupi, ho lo stesso abito anche in seta, cambia un po’ la fantasia ma per il resto è identico.
-bhe, poteva dirlo prima.
- (dopo averlo provato) eccomi in cassa, quanto le devo?
-106 euro grazie.
-senta, forse a questo punto proverei quello di raso.
5)  Soggetto:donna molto anziana con vecchio e polveroso paralume antidiluviano.
-vorrei rifare un paralume identico a questo.
-va bene, un attimo prendo le misure, ecco fatto. Se lo rivuole identico al suo che è di seta e cucito a mano il prezzo è di 50 euro. Se invece vuole spendere di meno, possiamo farlo in cotone senza la plissettatura e il prezzo sarebbe di 20 euro.
- allora lo farei in cotone, sa com'è, non so mica quanto mi resta da vivere, se muoio mettiamo tra qualche anno, nemmeno me lo sono goduto.
-scusi se mi permetto signora, ma se questa è la sua prospettiva, che lo fa a fare un paralume nuovo? Non le conviene tenersi questo vecchio?

Nessun commento:

Posta un commento