lunedì 25 giugno 2012

ODE AL DEODORANTE



Oh deodorante, 
piccola grande invenzione del genere umano errante,
tu che con sguardo invitante
stai appollaiato tra altri mille prodotti e unguenti che nella vita ci aiutano ad esser meno fetenti.
Di mille profumi le tue varietà,
alle nostre ascelle tu chiedi pietà!
Fragranze a profusione per la più calda stagione:
alla rosa canina, alla freschezza degli oceani, al cedro dell’Himalaya, ai Sali del mar morto, come darti torto?
Agli agrumi di Sicilia, alla meta piperita, al muschio bianco, blu e verde,
fra i tuoi  effluvi ci si perde.
Oh deodorante dalle mille forme è impossibile non seguire le tue orme.
In mille modi puoi apparire: roll on, con spray, senza spray, cremoso, nebulizzato, liquido, solido, trasparente e traspirante, fra qualche tempo anche frizzante.
Poi per ogni tipo di pelle ve ne sono delle belle, ma state attenti ai consigli giusti, il PH non è cacca.
Ma che cavolo, questo deodorante ne sa una più del diavolo!
E dopo mille complimenti è l’ora di cose più dolenti.
Oh uomini e donne di svariate età e provenienza, ho un problema da metter in evidenza.
Il caldo impazza e senza dar tregua prima o poi ci ammazza, ma è meglio morir di caldo che di un tanfo vagabondo.
Sopra gli autobus olezzi di mefitici rebus,
nella metro le puzze ci corron dietro,
nei negozi ( e qui mi pronuncio con cognizione di causa) non c’è tregua, non c’è pausa!
Gente di tutto il mondo, non facciamone di questo un posto moribondo.
Contribuiamo a rendere la terra una fiorita serra,
usiamo del sincero deodorante come acqua di una fonte fresca e corroborante.
Non siate troppo oculati nell’uso dei sopracitati: adoperatelo una, due o tre volte al giorno, non lesinate nell'ungere le ascelle, esse son come sorelle.
Oh deodorante dal grande splendore, salvaci dalla puzza di sudore!

Nota a piè pagina
La metrica usata in questo poemetto è frutto di lunghi e faticosi minuti di concentrazione, inoltre ho scavato fino al midollo del mio animo per partorire questi profondi ed intimi pensieri.


Nessun commento:

Posta un commento